lunedì 16 marzo 2009

torta all'arancia

Mi capita sempre più spesso di essere molto stanca, di addormentarmi mentre guardiamo la televisione o di crollare letteralmente nel letto ma se durante la notte, e non è un evento raro, Clide si sveglia ed io mi devo alzare e perdere 10/15 minuti per riaddormentarlo poi, a prescindere da che ora sia, ho estrema difficoltà a riaddormentarmi.
Di notte, poi, tendono ad emergere i pensieri più cupi, che generano più ansia e che non rendono facile riprendere sonno. Fino a poco tempo fa, a seconda del grado di ansia mi immaginavo le classiche scene tropicali, spiaggetta bianca, palme, mare e questo mi rassereneva abbastanza da permettermi di riprendere sonno. Successivamente sono passata a raccontarmi trame di libri, film, qualsiasi cosa che mi distraesse e mi facesse scivolare nuovamente nel sonno più profondo. Ora tutto questo non basta più ed allora mentalmente butto giù un post per il blog di cui, però, nei giorni successivi, non rimane che qualche labile traccia, se il trucco ha funzionato :)
Tutto questo per dire che anche se non sono sempre presente vi penso intensamente :)
Comunque, questa domenica siamo andati a pranzo da mia suocera e visto che c'erano anche dei loro amici ho pensato di preparare una torta, ho dato un'occhiata in cucina, un'altra al web per cercare qualcosa di adatto ed ecco qui il risultato.
Ingredienti:
250 gr farina
230 di zucchero
3 uova
100 gr burro
1 bustina lievito
1 arancia
Crema:
80 gr burro
3 uova
8 cucchiai zucchero
1 arancia
Innanzitutto tirate fuori il burro dal frigo un paio d'ore prima o, se ce lo avete, passatelo veloce al microonde. Poi accendete il forno a 180° e cominciate a preparare la torta.
Mescolare il burro con lo zucchero poi le uova intere, il succo di 1 arancia, farina e lievito finchè non viene un composto cremoso. Imburrare la teglia, infarinare e versare il composto.
Cuocere per 20/25 minuti. Quando la torta è cotta bisogna farla freddare, poi tagliarla a metà e metterci la crema
Grattate la scorza dell'altra arancia e spremetela. Fate sciogliere il burro in un pentolino senza ovviamente farlo friggere, mescolarlo con lo zucchero, le uova, il succo e la scorza dell'arancia e mettete tutto sul fuoco, portate ad ebollizione, sempre mescolando. Spegnete e lasciate freddare per bene.
Una volta fredda la crema non aveva un bell'aspetto ma imperterrita sono andata avanti e così ho sezionato la tora orizzontalmente, spalmata la crema, richiusa la torta e sparso lo zucchero a velo. Imballato il tutto e portato dalla suocera.
Era veramente buona, soffice e leggera. Mi sono fatta pat pat sulla spalla per la buona riuscita al primo tentativo.
Per concludere, visto che anche i loro amici avevano portato altri dolci e che lei non ne può mangiare perchè soffre di diabete, l'ha offerta al suo vicino che l'ha elogiata a non finire, quasi quasi gliela rifaccio :)

3 commenti:

  1. mi capita a fagiolo!!!
    cosi posso dar fondo all'enorme scorta di arance che ho fatto sabato ;)

    RispondiElimina
  2. una dolce meravilgioso e buono!

    RispondiElimina
  3. @mirtilla: sicuramente, io aspettavo le arance che mio marito si fa inviare direttamente dalla sicilia, hanno un profumo speciale...il problema è poi dar fondo all'enorme scorta di torte :)

    RispondiElimina