venerdì 1 maggio 2009

Ciambellone 4/4 alla ricotta

Capisco di essere un tantino monotematica prediligendo essenzialmente dolci, ma mi piacciono e riesco più facilmente a sbizzarrirmi e poi fanno parte, per me, di quel genere di cibo definibile come confort food, anche se purtroppo tendono ad avere una spiacevole controindicazione :o).
Oggi è venuto a pranzo da me mio fratello con la ragazza, un evento piacevole ed un evento di per sè visto che ci vediamo raramente abitando ad un centinaio di chilometri ed avendo entrambi una vita abbastanza frenetica.
L'incontro meritava di essere festeggiato a dovere.
Da una visita a dei parenti di mio marito in Abruzzo avevo riportato un pollo, oddio pollo, sembrava quasi un tacchino dalle dimensioni ed ho deciso di riaccendere il forno a legna (esterno) dopo il "letargo" invernale e farlo, semplicemente, al forno con le patate. Ho aggiunto anche un'insalatina mista e dei funghi ripassati in padella, questo perchè la fidanzata di mio fratello è vegetariana e quindi dovevo compensare l'assenza del pollo, per lei. Per lei, ma anche per noi c'era del pecorino semi stagionato, conservato gelosamente dai pacchi natalizi grazie alla mia preziosa macchina per il sottovuoto. Completava il pasto della focaccia bianca fatta da me, condita con olio, sale e rosmarino, non avendo pane fresco e non avendo avuto il tempo di prepararne ieri.
Alla fine è arrivato il mio ciambellone...
ingredienti
250 gr farina 00
250 gr ricotta di mucca
3 uova
250 gr zucchero
20 gr burro
1 bustina lievito per dolci vaniglinato
Granella di zucchero
1 cucchiaio da minestra di gocce di cioccolato
Innanzitutto ho acceso il forno per farlo scaldare a 180°, poi ho iniziato la preparazione.
Nel robot da cucina ho messo uova e zucchero e ho fatto andare alla velocità minima per 30/40 secondi, poi ho aggiunto la ricotta e il burro sminuzzato, fatto andare per 1 minuto sempre al minimo e alla fine la farina col lievito. Altro minuto al minimo ed ho aggiunto le gocce di cioccolato, ultimo giro veloce veloce poi ho imburrato la teglia, infarinata e versato l'impasto. A dire il vero la ricetta originale prevedeva, invece delle gocce di cioccolato pinoli ed uvetta, ma essendo io allergica ai pinoli e non amando molto l'uvetta, ho optato per le gocce di cioccolato, poche poche. Livellato l'impasto ho cosparso generosamente di granella di zucchero ed ho infornato. Ho tenuto in forno circa 40 minuti, verificando col classico stuzzicadenti se fosse ben cotta anche all'interno. L'ho lasciata stiepidire e l'ho trasferita sul piatto...che ve lo dico a fare? 
Ne è rimasta meno di metà...

7 commenti:

  1. un ottimo pranzo e con buona conclusione

    RispondiElimina
  2. bello bello bello e buono buono buono!

    RispondiElimina
  3. Un ciambellone davvero sublime!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. grazie care, fa sempre piacere essere apprezzate e poi stavolta sono anche prgogliosa delle foto...

    RispondiElimina
  5. Senti, ma se venendo a trovarti da quassù ti portassi un adeguato rifornimento di cioccolata?

    RispondiElimina
  6. mmm davvero invitante questa cimbella

    RispondiElimina
  7. @stefano: ASSOLUTAMENTE SI !!!

    RispondiElimina