giovedì 18 dicembre 2008

calzone brie e broccoli

Ci sono momenti nella vita in cui tutto sembra piatto e noioso, ripetitivo fino alla nausea , al contrario poi ci sono momenti in cui da un minuto all'altro la vita ti si stravolge, radicalmente, fa una piroetta su se stessa e tu stenti a riconoscerla come la tua vita.
Ci sono stravolgimenti negativi, ferite sul cuore che fanno fatica a rimarginarsi, e quelli probabilmente positivi, radicali.
Dopo 4 anni di onorata carriera nella segreteria della più meravigliosa tipografia che esista, di cui io sono innamorata, di ogni singola bobina di carta, della puzza degli acidi per fissare gli inchiostri, dei resposabili di produzione che bestemmiano ad ogni sbalzo di corrente, dei trasportatori rompiballe che però fanno un lavoro duro, delle colleghe che a quell'azienda hanno dato una parte essenziale della loro vita anche a scapito delle loro famiglie, dei clienti esigenti e rompiscatole che però ti permettono di andare avanti, delle colleghe che col tempo si sono rivelate non solo colleghe ma grandi, insostituibili amiche ed anche un po' madri, ecco, a tutto questo devo dire arrivederci (addio non sono capace...). Conla fine dell'anno si chiude questo capitolo, straordinario e bellissimo della mia vita, e se ne apre un altro, in un altro settore, assolutamente più mangereccio e sicuramente più in tema con le mie passioni anche se, ancora una volta, mi troverò a fare un lavoro che non c'entra niente con quello che ho studiato.
Vedremo cosa porterà la Befana.
Scusate questa lunga introduzione e veniamo al nostro calzone.
Mi sento un po' fuori sintonia, tutti preparano biscotti, ho visto ricette strabilianti, purtroppo non ho proprio tempo di mettermi a biscottare, ce la faccio a malapena a mettere assieme pranzi (pochi x fortuna) e cene (ogni sera...). Ieri sera ho voluto provare una ricetta che avevo trovato e che mi stuzzicava parecchio, calzone con brie e broccoli.
Ingredienti:
300 gr pasta sfoglia
150 gr brie
300 gr broccoli
un pizzico peperoncino
3 rametti timo
20 gr pangrattato
1 tuorlo
sale q.b.
Ho fatto scongelare 1 rotolo di pasta sfoglia, intanto ho fatto lessare i broccoli (apro parentesi per dire che nella ricetta non era indicato il tipo di broccolo, io ho usato quello bianco ma secondo me ci sta benissimo qualsiasi tipo, anche quelli siciliani). Una volta cotti, li ho lasciati stiepidire e poi li ho fatti a pezzettini.
Ho steso il rotolo di pasta sfoglia nella teglia, ovviamente con tutta la sua carta forno, dentro ci ho messo i pezzettini di broccolo, sopra le fettine sottili sottili di brie. Non avevo del timo fresco, ahimè, così ho usato quello secco dei barattolini, 2 pizzichini per non esagerare, un pizzichino di peperoncino, visto che volevo propinarlo anche a Bonnie&Clide, spolverata di pangrattato, sale.
Ho chiuso la sfoglia su se stessa, spennellato abbondantemente con il tuorlo sbattuto assieme a dell'acqua fredda(così diceva la ricetta ed io, cuoca pedissequa, ho eseguito) ed infornato in forno GIA' CALDO, a 200° per una ventina di minuti e poi a 220° pe un altro quarto d'ora.
Quando era tutto ben dorato ho spento e lasciato stiepidire un po'.
Era buono ;-)
P.S. Non so se la cucina mannara di Bocetta sia contagiosa, fatto sta che al mio glorioso forno elettrico ventilato dopo circa 10 anni di vita gli si è fulminata la lampadina, normale direte voi, l'ho sostituita (e con l'occasione ho pulti pure la calottina di vetro che la protegge...) e dopo 1 settimana si è fulminata di nuovo...

4 commenti:

  1. Che meraviglia questo calzone, accosta due sapori che adoro, bravissima

    RispondiElimina
  2. Ciao..ti ho mandato una mail, controlla
    Marty

    RispondiElimina
  3. grazie, ho visto, sei stata gentilissima...

    RispondiElimina
  4. grazie anice, il sapore particolare è dovuto anche al timo, che in verità non uso spesso...

    RispondiElimina