giovedì 1 dicembre 2011

Prova #2 - Muffins marmorizzati

Sempre in vista della fatidica data ecco la seconda prova.
Li ho fatti quasi uno dietro all'altro (anche perchè i primi, a dire il vero, non sono stati apprezzati solo dalla gatta) e quindi non ho potuto seguire i suoi  consigli che, anche se scrive di tante cose, tra un cinguettìo e l'altro sui pendolari e non solo, dispensa sui muffins e sui blecs. Ne ho fatto tesoro e alla prossima prova vedrò che ne viene fuori.
Intanto questi son stati fatti.

Semplici ed elementari, come tutti i muffins, ma assai invitanti.

Ingredienti per 16 pezzi:
270 gr farina
175 gr zucchero
80 gr burro
280 ml latticello (= 140 ml latte + 140 ml yogurt intero + 4/5 gocce limone)
60 ml latte
2 uova
3 cucchiaini lievito per dolci
1/2 bustina preparto per budino al cioccolato (io ho sostituito con 2 cucchiai cacao amaro)
1/2 cucchiaino zucchero vanigliato (= 1 bustina di vanillina)
125 ml panna fresca

Come sempre, accendere il forno a 180°.
Predisporre gli stampi.
In  un contenitore mescolare 200 gr farina assieme a 2 cucchiaini di lievito.
In un altro contenitore sbattere 1 uovo assieme a 140 gr di zucchero e 50 gr burro fuso e tutto il latticello.
Incorporare gli ingredienti umidi a quelli secchi con pochi gesti, senza andare troppo per il sottile (i consigli di Sara).
Distribuire questo primo impasto equamente in tutti gli stampi.
Adesso prepariamo l'impasto scuro:
In un recipiente (ho recuperato quello di prima) ho mescolato la farina restante al lievito, alla vanillina ed al cacao. Ho sbattuto, a parte, l'altro uovo unendoci poi lo zucchero, il latte ed il burro fuso rimasto. Mescolato il minimo indispensabile ed incorporato la farina assieme al lievito.
A questo punto ho aggiunto mezza cucchiaiata ad ogni stampo fino a finire tutto l'impasto scuro.
Ho infornato per 25 minuti e dopo il solito controllo con lo stecchino, li ho lasciati altri 5 minuti nel forno spento, a quel punto tirati fuori ed estratti dagli stampi.

La ricetta prevedeva, una volta freddi, di montare la panna e decorarne con dei ciuffetti la sommità di ogni dolcetto, spolverizzando di cacao, cosa che non ho fatto, trattandosi di una prova e rifilandoli poi ai figli come merende a scuola.






2 commenti:

  1. è veramente buono l'insieme dei due sapori. E poi sono semplici semplici.

    RispondiElimina